Il primo romanzo che voglio segnalarvi e che terrà a battesimo la sezione “suggeriti per voi” è “La certezza del dolore”, secondo romanzo del giovane scrittore Andrea Cerri.

Dalle pagine, quasi come fosse energia, si dipana l’esistenza di esseri umani che “divengono nel mezzo” come dice Deleuze e che cambiano con il mondo, indipendentemente da chi sia l’architetto. 

Un romanzo emozionante, coinvolgente, ricchissimo di pensiero e di spunti filosofici. Il concetto stesso di “certezza del dolore” ha radici filosofiche profonde, ma traspaiono dalle righe del libro, tra l’altro meravigliosamente scritto, anche echi di Nietzsche, Heidegger, Platone, Kant, l’esistenzialismo, Jaspers, Bergson e mi spingerei perfino a Gilles Deleuze. 

Dall’impensato emerge l’amore per la vita in tutte le sue declinazioni possibili e ritorna il tema del tempo che l’uomo spera sia bastante, perché il tempo è la nostra essenza. Il tempo esiste solo con e per l’uomo.

Ama chi vuoi, ama come ti pare, anche se non c’è razionalità o ruolo, basta che ami e che ami più che puoi o la vita ti passerà davanti in un battito di ciglia. 

Finalmente la filosofia e la vita tornano ad essere una sola cosa.

Dove acquistarlo? Su Amazon, Andrea Cerri, la certezza del dolore

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *